No, non è una dichiarazione di moda: ecco perché i subacquei olimpici indossano il nastro adesivo

Gli Sport

Fonte: Getty Images

3 agosto 2021, pubblicato 17:18 ET

Se ti sei sintonizzato sul Giochi Olimpici di Tokyo 2020 , è probabile che tu abbia notato che molti atleti hanno alcuni rituali pre-gara piuttosto strani. A partire dal il tuffatore Tom Daley facendosi strada attraverso le partite per seguire l'atletica leggera Vashti Cunningham Uccidi Bill e andando allo studio della Bibbia prima di ogni competizione, ci sono poche cose che gli atleti di alto livello non faranno per tenere la testa nel gioco.

L'articolo continua sotto la pubblicità

In immersione , il pubblico ha notato che i concorrenti indossano spesso del nastro adesivo su varie parti del corpo. Alcuni atleti lo hanno sulla schiena, altri sulle spalle o sulle gambe, il che ha lasciato perplessi gli spettatori. Cos'è esattamente questo nastro? È per scopi estetici o serve a mantenere in forma i subacquei? Continua a leggere per scoprire a cosa serve il nastro e perché i sub lo usano.

Fonte: Twitter / @snarkylicious L'articolo continua sotto la pubblicità

Perché i tuffatori olimpici indossano il nastro?

L'immersione è diventata uno sport olimpico ufficiale nei Giochi del 1904 a St. Louis, e da allora è diventato uno degli eventi più popolari e seguiti ai Giochi estivi. Alle Olimpiadi di Tokyo di quest'anno, molti spettatori hanno notato che i migliori subacquei del mondo spesso indossano nastri dall'aspetto strano su diverse parti del loro corpo.

A quanto pare, questo nastro si chiama nastro terapeutico kinesiologico , o Nastro KT , ed è un tipo speciale di nastro adesivo che dovrebbe alleviare il dolore articolare, legamentoso e muscolare. I subacquei di solito indossano questo nastro sui polsi, sulle articolazioni e sulle aree del corpo che colpiscono l'acqua con un forte impatto durante le immersioni.

L'articolo continua sotto la pubblicità

Si dice che il nastro riduca le possibilità che i subacquei avvertano gonfiore o mobilità ridotta a causa dell'impatto ripetuto dell'acqua sui loro corpi. Dal momento che possono colpire l'acqua fino a 35 miglia all'ora quando si tuffano dalla tavola da 10 metri, ha senso che indossino supporti per ridurre l'impatto.

L'articolo continua sotto la pubblicità

Però, L'Atlantico ha riferito nel 2012 che gli studi indicavano che c'erano poche prove di qualità a supporto dell'uso di KT rispetto ad altri tipi di taping elastico nella gestione o nella prevenzione degli infortuni sportivi. Gli studi hanno concluso che il nastro potrebbe avere un piccolo ruolo benefico, ma che erano necessarie ulteriori ricerche per confermare tali risultati.

Quindi, se ci sono così poche prove dei benefici del nastro KT, perché gli atleti lo usano ancora? Come L'Atlantico note, forse gli atleti credono di avere un vantaggio con il nastro è proprio quello di cui hanno bisogno per ottenere effettivamente quel vantaggio rispetto alla concorrenza. Fondamentalmente, fingi finché non ce la fai.

L'articolo continua sotto la pubblicità

Perché i sub usano asciugamani così piccoli?

Gli appassionati di immersioni potrebbero anche aver notato che per uno sport che richiede di inzupparsi completamente, i subacquei tendono ad usare asciugamani assurdamente piccoli. Sono amorevolmente chiamati shammies e tre volte tuffatori olimpionici Laura Wilkinson spiega che i subacquei li usano per asciugarsi dopo le immersioni in modo che possano rimanere caldi e sciolti e, cosa più importante, in modo che non scivolino fuori dall'immersione perdendo la presa sulle gambe se fossero bagnati.

Dice anche che il rituale ripetuto di asciugarsi prima di ogni nuova immersione diventa un'abitudine confortante, un po' come la nostra coperta di sicurezza. Data l'immensa pressione mentale e fisica a cui sono sottoposti questi atleti, è comprensibile che userebbero ogni trucco nel libro per assicurarsi l'oro.